Solidi molecolari ad alta pressione

I cristalli molecolari prodotti ad alta pressione presentano dei complessi diagrammi di fase che vengono studiati sia con metodi indiretti (spettroscopia Raman) o direttamente mediante diffrazione di raggi X. È allo studio la possibilità di estendere le misure strutturali utilizzando la diffrazione neutronica.

Ossigeno solido

L'ossigeno è stato oggetto di molti studi spettroscopici, riguardanti il diagramma di fase ed il magnetismo a bassa temperatura, e le particolari proprietà molecolari della fase ?, o fase rossa. Per questo sistema, sono state utilizzate tecniche di diffrazione a raggi X, che hanno richiesto l’uso di sorgenti di luce di sincrotrone (ESRF, Grenoble, Francia). Più recentemente sono state studiate le strutture magnetiche dell’ossigeno ad alta pressione utilizzando tecniche di diffrazione neutronica (LLB, Parigi, Francia).

Composti stechiometrici

Una attività di ricerca che ha dato importanti risultati riguarda i composti stechiometrici che si formano solo ad alta pressione tra molecole che non reagiscono. Tra questi, riveste particolare interesse lo studio del cristallo di Ar(H2)2 per le proprietà peculiari osservate sulla molecola di idrogeno in questo cristallo, di struttura diversa rispetto al sodido di idrogeno puro. Lo studio è stato fatto principalmente utilizzando la spettroscopia Raman e infrarossa.

Istituto dei Sistemi Complessi Sezione TD di Firenze - Area della Ricerca CNR
Via Madonna del Piano, 10 - 50019 Sesto Fiorentino (FI)
E-mail:admin@fi.isc.cnr.it - Tel. +39 055 522 6632 - Fax +39 055 522 6683